mercoledì 31 agosto 2011

Quando il fico incontra lo speck...


...si sposano in un risotto ;-) Buonissimo aggiungerei! I fichi in questione sono un po' particolari...si chiamano fichi sementini, e sono molto piccoli, hanno la polpa consistente, molto dolce e aromatica. 
Li ho trovati ieri mattina, durante il mio classico giro per il mercato (he, son tornata a Padova...) e siccome non li avevo mai visti prima, li ho ovviamente presi subito. Un po' li abbiamo mangiati in un sol boccone (sono grandi come noci), una parte li ho usati per questo risottino oggi e gli altri li metterò nell'insalata domani (alla faccia dell'ipocalorico...) o magari mi viene voglia di farci qualcosa di dolce...in effetti le cose zuccherose sono abbastanza assenti ultimamente su questo blog...vedrò di porre  rimedio a questa mancanza...il prima possibile ;-) Anche perché di dolcetti ne ho fatti abbastanza nell'ultimo mese, ma poi 1 volta mancava la luce giusta, 1 volta non avevo la macchina a portata di mano, 1 altra volta sono finiti prima che io potessi anche solo immaginarmi lo scatto...insomma penserò ad una ricetta dolce e la immortalerò! ;-)


Ma ritorniamo ai fichi...li adoro!!! In Calabria ne ho fatto una vera scorpacciata e poi ovviamente li ho marmelizzati e chutneyizzati - dovrei raccontarvi la storia del mio "fichi&acetobalsamico", che accoppiato a del pecorino crotonese fa faville - ma qui stiamo parlando di un'altro accoppiamento riuscito: fichi&speck! Quest'ultimo me lo ha fatto scoprire la mia amica Michi, soprannominata scherzosamente dottoressa del Gusto, appunto perché ha studiato all'Università del Gusto a Bra (CN) e sugli accoppiamenti è veramente forte...una mattina siamo andate a raccogliere dei fichi neri nel nostro fondo in Calabria e poi la sera me li ha fatti assaggiare arrotolati nello speck (fatto in casa dalle manine amorevoli del suo papà) e poi glassati in padella con una spruzzata di aceto balsamico...da leccarsi i baffi!!! Siccome mi sono leccata veramente i baffi, ho voluto sperimentare ancora e questo è il risultato...




Risotto allo speck & fichi sementini (dosi per 2)
160 gr di riso Carnaroli
40 gr di speck dell'Alto Adige (affettato)
4-5 fichi sementini (2-3 fichi, se di dimensioni "normali")
mezzo bicchiere di Gewürztraminer (o altro vino bianco, preferibilmente aromatico)
mezza cipolla bianca
burro qb
brodo vegetale qb (preparato con 1 carota, mezza cipolla e 1 costa di sedano)
parmigiano reggiano qb (stagionato almeno 12 mesi)
sale&pepe


Affettate la cipolla sottilmente e tagliate lo speck a striscioline. Appassite la cipolla in una noce di burro, aggiungete lo speck e il riso, che farete tostare per qualche minuto. Sfumate con il vino biano e portate il risotto a cottura aggiungendo man mano il brodo caldo. A cottura quasi ultimata, assaggiate e aggiustate eventualmente di sale, aggiungete i fichi tagliati a spicchietti, poi mantecate con del burro e il parmigiano e lasciate riposare 1-2 minuti. Pepate e servite ben caldo.





Buon appetito, 
Anny

Questa ricetta partecipa al contest di About Food
about food

8 commenti:

  1. che abbinamento gusotoso!!! ;)

    RispondiElimina
  2. Copierò, te lo assicuro!!!
    ciao loredana

    RispondiElimina
  3. Bellissima ricetta, proverò a farla di sicuro

    RispondiElimina
  4. Inno al fico, al suo inconfondibile sapore e agli accostamenti originali e da... provare all'istante :)

    RispondiElimina
  5. Ho sempre visto i fichi abbinati al crudo (che tra l'altro non mi piace nemmeno) e non avevo mai pensato di abbinarli allo speck ma...adesso, passando da qui mi sono appena resa conto che è un abbinamento perfetto! Ne hai creato un risotto squisito...roba da leccarsi i baffi! Complimenti!

    RispondiElimina
  6. Risottino davvero particolare, brava e ben tornata.

    RispondiElimina
  7. e sai cosa succederà quando io incontrerò questo risotto? semplice: non resterà niente:):). Adoro l'abbinamento frutta-salato, questo non l'ho mai provato ma subito copiato. Buon fine settimana!

    RispondiElimina